Mark Thompson, ex Bbc, fa grande il New York Times

Mark Thompson, ex Bbc, fa grande il New York Times

Era il 2012, Mark Thompson lasciava una Bbc in grande forma e uno stipendio non legato ai ricavi aziendali, per trasferirsi in giornale poco incline a prendere in considerazione dirigenti cresciuti oltre i ponti e i tunnel di Manhattan, e che perdeva milioni di dollari – trimestre dopo trimestre – a causa di una strategia esangue che puntava tutto sui giornali locali e un digitale zoppicante. Otto anni dopo, il New York Times è esattamente quello che l’amministratore delegato outsider aveva sognato: un brand globale, che macina profitti su diverse piattaforme e riesce – proprio per questo – a farsi amare dai millennial. L'intervista di Serena Danna, su Open.online, a Mark Thompson che, di fatto, ha salvato dal fallimento il grande quotidiano newyorkese.

Il New York Times era morto ed e' risorto!