Erdogan in difficoltà con l'amico Putin

Erdogan in difficoltà con l'amico Putin

Il Cremlino ha fatto sfilare due fregate lanciamissili «dagli stretti del Bosforo e del Dardanelli», mandate di rinforzo alla «task force della marina russa di stanza permanente nel Mediterraneo» Ufficialmente, Mosca nega che i caccia russi – da sempre di sostegno nei raid all’aviazione sguarnita di Assad – fossero impegnati nell’area della strage dei militari turchi, ribadendo tuttavia che questi si trovavano «tra le formazioni dei terroristi».Il commento di Barbara Ciolli su Lettera 43.

Caos siriano, Russia e Turchia ai ferri corti