Italia incerta sul dossier libico (ne paga le conseguenze)

Italia incerta sul dossier libico (ne paga le conseguenze)

Propensa da sempre a oscillare tra velleitarismi autolesionisti e dolorose battute d’arresto come quella infertaci ieri dal non più «nostro» Fayez al-Sarraj, la politica estera italiana è chiamata a fare sulla Libia quel che raramente le è riuscito dopo la fine della Guerra fredda, che con la sua disciplina di blocco proteggeva gli esitanti. Il commento di Franco Venturini sul Corriere della Sera.

Il rebus del Belpaese, la Libia (che se la dividono turchi e russi)