Le riforme necessarie per salvare l'Europa

Le riforme necessarie per salvare l'Europa

L’introduzione dell’euro ha favorito soprattutto la Germania, che - riformato il mercato del lavoro, si è avvantaggiata sia verso i Paesi non-euro, grazie a una moneta non eccessivamente forte, sia verso quei Paesi dell’Eurozona (Francia e Italia), che usavano le svalutazioni per riguadagnare competitività. Inoltre la recente crisi economica e finanziaria ha colpito soprattutto i Paesi del Sud Europa, privi di strumenti di politica monetaria e con poche leve di politica fiscale. E l’Europa non ha saputo risondere con rapidità ed efficacia a questa crisi per mancanza di strumenti adeguati. Le considerazioni di Vincenzo Galasso su Il Sole 24 Ore.

I pregi ma anche i difetti dell'Unione Europea