La Cina mette le mani sull'Italia. Attenti, Conte e Di Maio

La Cina mette le mani sull'Italia. Attenti, Conte e Di Maio

 La proiezione strategica della Cina del presidente Xi Jinping pone importanti questioni relative a norme, standard, e pari opportunità di accesso ai mercati. Nel caso della ferrovia Budapest-Belgrado, per esempio, la Commissione europea ha costretto Budapest a riconvocare l’appalto della sezione ungherese dell’opera, poiché il primo bando semrava violare le nome comunitarie (...) Più recentemente, la gara di appalto per la costruzione del ponte di Pelješac sulla costa meridionale della Croazia (finanziata in massima parte da fondi dell'Unione europea) è stata vinta dalla China road and bridge corporation (Crbc), un conglomerato statale. Il commento del prof. Giuseppe Gabusi sul settimanale Internazionale.

La Cina apre la porta dell'Europa (chi ci guadagna?)