Angela Merkel fa il salto, da Berlino a Bruxelles

Angela Merkel fa il salto, da Berlino a Bruxelles

Il quadro politico che si prefigura a livello europeo gioca nella direzione giusta per Angela Merkel. Secondo le proiezioni attuali sul voto di maggio 2019 per il Parlamento europeo, non solo i partiti euroscettici non avrebbero chance di ottenere la maggioranza dei seggi, ma si fermerebbero a circa metà dei voti dei partiti pro-europei. Inoltre, anche la distribuzione dei voti tra i partiti europeisti presenta aspetti favorevoli alla nomina di un candidato come Merkel. Il commento di Carlo Bastasin su Il Sole 24 Ore.

2019, l'Ue cambia registro ( e regista)