Ue, dopo Brexit più povera, meno soldi per tutti

Ue, dopo Brexit più povera, meno soldi per tutti

Con il budget di coesione dell'Unione Europea del 2014-2020, che ammontava a oltre 350 miliardi di euro, Polonia e Ungheria hanno ricevuto rispettivamente 77 miliardi di euro e 22 miliardi di euro, rendendoli i maggiori beneficiari dei fondi Ue, al quarto posto della graduatoria. E i Paesi contribuenti come Germania, Francia e Regno Unito, va detto, hanno fortemente sovvenzionato questa magnanimità. Un commento di Guy Verhofstadt su Il Sole 24 Ore.

L'Ue si svegli, niente soldi ai Paesi di Visegrad