Il gruppo di Visegrad fa traballare l'Europa

Il gruppo di Visegrad fa traballare l'Europa

Secondo Orbán, l’evento politico più importante dell’ultimo anno non è stata né la cerimonia d’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, né il fatto che due elezioni in Francia abbiamo spazzato via l’intero sistema dei partiti tradizionali. L’evento più importante è stato che i quattro Paesi del gruppo i Visegrad tra cui oltre all'Ungheria ci sono Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia, hanno iniziato a cooperare "più strettamente che mai" e hanno dunque acquistato maggiore influenza sulla politica e sulle decisioni europee. 'editoriale di Carl Henrik Fredriksson sul sito www.voxeurop.eu.

L'Austria ha in pugno il destino dell'Europa