La Russia c'è, gli Stati Uniti no

La Russia c'è, gli Stati Uniti no

La Russia rovescia le sorti della guerra in Siria, decide chi debba diventare Presidente negli Usa, porta attacchi mortali alla Ue, invade l’Ucraina, alimenta e sostiene i più assortiti populismi, spinge gli inglesi a scegliere la Brexit. Pure gli “incidenti di percorso”, come un ambasciatore ammazzato in Turchia o un aereo carico di musicisti e giornalisti che s’inabissa nel Mar Nero, sembrano confermare: c’è Russia dappertutto. Leditoriale di Fulvio Scaglione sul sito www.linkiesta.it.

Gli Usa passano il testimone alla Russia