Olanda, colpo di piccone alla Ue

Olanda, colpo di piccone alla Ue

Una legge olandese in vigore dall’anno scorso consente di sottoporre al voto popolare (sospensivo e non vincolante) normative o provvedimenti quando a chiederlo sono almeno 300mila cittadini. In questo caso le firme raccolte sono state circa 450mila e i promotori sono stati i gruppi euroscettici che hanno saputo trasformare un accordo prima di tutto commerciale, che crea una zona di libero scambio con l’Ucraina e rafforza i legami politici con l’Unione europea, in un’intesa che apre la via all’ingresso di Kiev nella Ue, simbolo di un’Europa che impone in modo non democratico le sue scelte ai cittadini. L'articolo di Michele Pignatelli su Il Sole 24 Ore.

Amsterdam boccia Bruxelles