Le inconsistenze del copione ucraino

Non solo l’Europa è sprofondata nel pantano della più demenziale e teleguidata russofobia, ma essa sembra in preda a surreali impulsi masochistici. Oltre al conclamato (anche se in parte menzognero) abbandono del gas e del petrolio russi, molte società di vario tipo si ritirano ora dalla Russia. Magari hanno trovato…
Leggi tutto...

Cambiano le strategie della cinese Cosco

La Cina si prende il porto di Palermo? Preoccupazioni del governo italiano rispetto al piano di investimenti presentato da due aziende cinesi statali, Cosco Shipping Ports e China Merchants Port Holdings, per realizzare e gestire nel porto di Palermo una megapiattaforma per il trasporto di container. Un caso come quello…
Leggi tutto...

Il “telefono rosso” non funziona più, serve la saggezza

Washington-Mosca, ripristinare il telefono rosso Occorre recuperare i principi che muovevano l’Ostpolitik e poi la Guerra fredda”, vissuta comunque con una convivenza sotto controllo, con un famoso “telefono rosso” che collegava Washington con Mosca, la Casa Bianca con il Cremlino, si basavano sulla realtà, la concretezza, la necessità di uno…
Leggi tutto...

Armiamoci e partite

Da mesi a questa parte, il vezzo di molti uomini politici di promuovere disastri e sciagure all’insegna del noto “Armiamoci e partite” ha assunto dimensioni crescenti e per così dire sovranazionali. Dopo i quasi giornalieri inviti del Presidente americano agli Europei a moltiplicare le sanzioni e ad abbandonare il gas…
Leggi tutto...

A Mosca l'esibizione di potenza e perfezione formale

Mosca, la maxiparata nel ricordo della maxi-vittoria sul nazismo Abbiamo ancora negli occhi la visione della parata militare nella Piazza Rossa, e ci domandiamo a cosa è servita, cosa ha comunicato ai russi e al mondo, perché si è fatta. Perché si fa una parata militare? Per mostrare al mondo…
Leggi tutto...