Euroscettici allo sbando, da Londra a Roma

Non è dato sapere se Jeremy Corbyn segua la politica italiana o abbia chiesto consigli a Matteo Renzi. L’ultima mossa sembra un copia/incolla dettato da un imperativo assoluto: fermare Boris Johnson, dare un colpo di freno alla Brexit, impedire il «no deal» di fine ottobre, che avrebbe effetti rovinosi sull’economia…
Leggi tutto...

Brexit e Italexit, ovvero i limiti dei nazionalismi

Uno dei limiti del neonazionalismo è quello di pensare in termini antichi, adatti ai tempi di una volta, quando le reazioni dei Paesi vicini impiegavano settimane a manifestarsi davvero perché le notizie viaggiavano lente. Era così, più o meno, fino a un secolo fa, prima della radio. Nel mondo di…
Leggi tutto...

La Cina controlla l'America Latina, Trump un nano

Mentre l’Europa si sfibra nel discutere «Cina sì, Cina no» l’impero del Dragone, in silenzio e con la discrezione che nei secoli lo ha reso un gigante, anche dell’economia, stringe la morsa decisiva sull’America latina, continente che da anni sta invadendo a colpi di Renminbi (la valuta cinese). Ma adesso…
Leggi tutto...

Trump ruggisce, l'Europa silente

Donald Trump è scatenato più di Django. Ormai non passa giorno senza che attacchi qualcuno. Nei giorni buoni è un attore che gli fa il verso in Tv, un giornalista che lo critica, un politico democratico che gli sta sulle scatole. Nei giorni meno buoni, per esempio ieri, manda a…
Leggi tutto...

Il mondo globalizzato fa il gioco di Usa, Cina e Russia

Russia e Cina, dopo diverse esercitazioni militari congiunte (“Vostok 2018” in Russia, “Mare Unito” quest’anno in Cina), si sono messe a pattugliare insieme i cieli dell’Asia, facendo vivamente inquietare sia i giapponesi sia i coreani del Sud. (...) Dove vogliono arrivare Russia e Cina? Della Cina si sa: da quando…
Leggi tutto...