Un'Italia invertebrata

Non credo che ci siano altri Paesi in Europa dove un autorevole perché popolarissimo rappresentante del partito di maggioranza e di governo (sto parlando di Alessandro Di Battista) possa tranquillamente sostenere che «Trump in politica estera è il miglior presidente degli Usa incluso quel golpista di Obama», o che in Venezuela l’Italia non debba schierarsi con l’opposizione a un caudillo sciagurato il quale ha costretto all’esilio più di tre milioni di persone, ne ha arrestate migliaia, uccise a centinaia e sta portando la sua nazione alla rovina economica. Il commento del prof. Ernesto Galli Della Loggia sul Corriere della Sera.

L'Italia, in Europa, è sempre più isolata

Leggi tutto...

Di Maio-Salvini, chi dei due a Palazzo Chigi?

Luigi Di Maio ha preteso subito Palazzo Chigi per sé, e non solo per la giusta ambizione del vincitore (il suo movimento ha preso più voti di tutti gli altri), ma perché solo così, cioè mostrando la preda più ambìta, avrebbe potuto zittire i molti dissensi interni, tacitare i Di Battista e dimostrare a Grillo & Casaleggio che la svolta istituzionale ha pagato, che la scommessa è stata vinta. (...) Da parte sua Salvini ha dovuto cedere su molti punti del programma e ammorbidire le punte più acuminate del suo vangelo; sa poi di essersi legato a un movimento che, a dispetto del nome, non ha stelle fisse e, come la cronaca recente dimostra (unioni civili, legge elettorale), è pronto a smentire qualsiasi accordo Il commento di Gianfranco Pasquino sul Messaggero Veneto.

Una copia di fatto all'assalto di Palazzo Chigi 

Leggi tutto...

E' la fine per i rottamatori "scuola Renzi"?

Renzi, Di Maio, Salvini: sembravano quasi inarrestabili, nel loro slancio giovanile, gli astri nascenti della nascente Terza Repubblica. A distanza di pochi mesi, appaiono tutti in difficoltà. Tutti, in fondo, con lo stesso problema: doversi guardare le spalle, dentro il proprio partito, non tanto dalla presenza di altri enfant prodige, ma piuttosto dal ritorno dei vecchi capi. Massimo d’Alema riunirà domani i Comitati per il no al referendum. L'opinione di Fabio Bordignon sul Messaggero Veneto.

Renzi, Salvini e C.: da rottamatori a rottamati?

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS