Renzi, il ritorno

Matteo Salvini si è isolato in Europa, ha sbagliato tutto. Aveva il Paese nelle sue mani. Il partito democratico ha afferrato un’occasione d’oro, che gli è stata offerta su un piatto. Irrinunciabile. Irripetibile. Con estrema disinvoltura, senza perder tempo. Giuseppe Conte ha in modo manifesto l’intenzione di istituzionalizzare il Movimento…
Leggi tutto...

Tre uomini al comando

"Giuseppi" Conte (nell’endorsement di Donald Trump), Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti sono riusciti nell’impresa di formare un nuovo esecutivo. I mercati finanziari plaudono, lo spread è ai minimi da qualche tempo, la Commissione Europea si dimostra assai comprensiva e con la disposizione ad allargare, entro certi limiti, i cordoni…
Leggi tutto...

Il buff del pokerista Salvini

Matteo Salvini, leader della Lega, l’ha combinata grossa. Ha dimostrato l’incapacità di comprendere l’istante giusto per staccare la spina che era il giorno dopo l’esito straordinario del voto alle elezioni europee. Il capitano si era persuaso che il premier Giuseppe Conte si sarebbe dimesso non appena lui glielo avrebbe chiesto.…
Leggi tutto...

Governo straccione

Abbiamo certamente il governo peggiore della nostra Repubblica. Non ci piove. E si discute delle modalità di fare politica del capo leghista, Matteo Salvini e delle sue performance sulle coste romagnole, tanto che qualche giornale ha parlato di Viminale Beach, stante che il ministro dell’interno ha ormai trasferito la sua…
Leggi tutto...

Due galli nel pollaio, Di Maio e Salvini

Luigi Di Maio e Matteo Salvini continuano a bisticciare. E i motivi non sono affatto banali. Nella normalità della vita politica di un grande Paese i due partiti avrebbe già dovuto divorziare per incompatibilità ambientale. Gli osservatori sono unanimi: l’Italia non può reggere una situazione di una litigiosità che sta…
Leggi tutto...