Un 2019 bellissimo? I numeri dicono che sarà bruttissimo

Giuseppe Conte diceva, in un impeto di grande entusiasmo, assai poco riflessivo, che quest’anno sarà un anno bellissimo. E’ stato clamorosamente e ben presto smentito dai fatti, ossia dai numeri. Nei numeri, tante bugie. Inadatto a guidare il Paese. Ostenta un grande ottimismo, ma l’Italia è come il Titanic prima…
Leggi tutto...

Ancora altri miliardi per salvare un'Alitalia decotta

Rebus Alitalia: Delta ed Easyjet arriveranno solo al 40 per cento, mentre il resto dovrebbe restare pubblico, tra ministero dell’Economia, Fs, e qualche altro patriota “volontario”. Avremmo quindi una maggioranza pubblica che cerca di assecondare i partner industriali. Ma sino a che punto? Difficile sfuggire alla sensazione che ci troviamo…
Leggi tutto...

Un'Italia invertebrata

Non credo che ci siano altri Paesi in Europa dove un autorevole perché popolarissimo rappresentante del partito di maggioranza e di governo (sto parlando di Alessandro Di Battista) possa tranquillamente sostenere che «Trump in politica estera è il miglior presidente degli Usa incluso quel golpista di Obama», o che in…
Leggi tutto...

La manovra dei sovranisti al via

La manovra dei sovranisti, dunque, al via. Gli errori e le promesse di Luigi Di Maio e di Matteo Salvini. Si avvicinano le elezioni per il parlamento europeo e il governo si appresta a dare una dimostrazione che tutto va bene, madama la marchesa! Ma non è proprio così. Le…
Leggi tutto...

I sovranisti a Palazzo Chigi, i professori in un angolo

L'informazione italiana, oramai, è una specie di circo in cui viene pubblicato "quasi di tutto" con un comun denominatore: il rigetto, la negazione, infatti il disprezzo, per quello che comunemente chiamiamo "cultura" o "scienza" o "ricerca accademica". Questo arrogante rigetto/disprezzo porta al potere mediocrità ed avventurismo, che distruggono il paese. …
Leggi tutto...