Lavoro Italia, un po' di luce in fondo al tunnel?

La nostra economia mostra positivi segnali di risveglio. E' stato merito del Jobs Act? È presto per dirlo, e probabilmente non lo sapremo mai, perché – con i dati disponibili – è impossibile isolare con sicurezza l’impatto del Jobs Act. Quel che si può dire, tuttavia, è che da almeno un semestre la dinamica dell’occupazione appare un po’ più vivace di quella che ci si sarebbe potuti attendere in base all’andamento del Pil. La mia impressione, basata su un’analisi separata dell’andamento dei posti di lavoro stabili e di quelli temporanei, è che in realtà la ripresa occupazionale in corso abbia avuto almeno tre genitori: non solo il contratto a tutele crescenti, ma innanzitutto la universalmente lodata decontribuzione totale. Le riflessioni del prof. Luca Ricolfi su Il Sole 24 Ore.

L'economia è ad una svolta?

Leggi tutto...

Riforma mercato del lavoro: la vaghezza di Renzi é inquietante

Renzi ha, francamente, stancato: aspettiamo risposte robuste. Gli slogan, le stilettate e gli attacchi alle tartine hanno francamente stufato. E se poi si riesce a rendere l’ambiente del mercato del lavoro meno ingessato e a offrire qualche brandello di protezione in più a chi non ne ha, è già molto. Per evitare che l’Italia continui a essere un bellissimo paese. Ma solo per i vecchi. Così Elisabetta Gualmini su La Stampa.

Il premier deve giocare a carte scoperte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS