La sfida di Draghi ai partiti

A un certo punto si decide, e la mediazione può essere utile, necessaria, nella misura in cui è uno strumento per arrivare all’obiettivo, ma non una prassi che si autoalimenta producendo immobilismo. E si decide sulla base di ciò che è giusto, perché il primo provvedimento serve per coniugare Pil e salute, senza vanificare gli sforzi fatti, l’altro è un pezzo del contratto da onorare con l’Europa per ottenere i fondi del Recovery. Il commento di Alessandro De Angelis su Huffington Post.

Il coraggio di Mario Draghi (e la debolezza dei partiti)

Leggi tutto...

Salvini e Meloni diventeranno mai Churchill e la Thatcher?

“Abbiamo Salvini e Meloni: non puoi sperare che diventino o siano Churchill e la Thatcher”. Alessandro Campi insegna Storia delle dottrine politiche a Perugia, da sempre attento osservatore della destra. Di fronte alla difficoltà della coalizione Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia a esprimere candidature di livello nelle grandi città ha pochi dubbi: “C’è un problema enorme di classe dirigente: erano i partiti organizzati e di massa che selezionavano, all’interno dei propri ranghi, le figure da destinare a ruoli di rappresentanza e governo. Il commento di Pietro Salvatori su Huffington Post.

Il centro destra alla ricerca dei leader perduti!

Leggi tutto...

Letta e Salvini vogliono mandare Draghi al Quirinale

Nel weekend i piani del contrattacco sono stati esplicitati da Matteo Salvini e da Renato Brunetta sul Foglio: Draghi non può fare le riforme, vada al Quirinale, ha detto Salvini; Draghi vada al Quirinale per dare continuità al Recovery, ha detto Brunetta. Conte non vede l'ora, perché la sola presenza politica di Draghi gli occupa il posto centrale che si illude di poter presidiare. Il Pd si limita a spingere Salvini fuori dalla maggioranza e a far trapelare sottotraccia che Draghi andrà al Quirinale, mostrando poca lungimiranza strategica e buona propensione a consegnarsi al bipopulismo perfetto. Il commento di Christian Rocca su LInkiesta.

C'è chi vuole liberarsi al più presto di Mario Draghi e spedirlo al Colle

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS