Egitto, Libia, Siria, Iraq, Afghanistan, non c'è pace...

  • Pubblicato in Esteri

Mai come in questi giorni un osservatore non fazioso si rende conto che l'instabilità sta governando la Terra. Il mondo sembra avere il dito sul grilletto, afferma Franco Venturini sul Corriere della Sera. Il multipolarismo che abbiamo voluto è diventato disordine multipolare con esplosioni regionali. Ma la violenza si muove, e proprio come l’Isis non conosce confini. Forse dovremmo aggiornare le nostre priorità, e anche le nostre politiche.

Il mondo è in fibrillazione e l'Europa lo ignora

Leggi tutto...

Belsito, Fiorito e Lusi hanno massacrato i loro partiti

Con qualche ritardo (se vent'anni sono pochi...) il problema dei costi della politica si avvia a soluzione. Se non fossero esplosi i casi Belsito, Fiorito e Lusi, assai probabilmente avremmo ancora la legge sui rimborsi elettorali ai partiti politici. Il finanziamento pubblico era già stato sonoramente bocciato con un referendum. Sono stati furbescamente ripristinati. Se i partiti non avessero rubato, sicuramente l'opinione pubblica avrebbe avuto nei loro confronti un diverso riguardo. Così non è stato. D'altronde il M5S ha dimostrato ce si può fare attività politica anche senza risorse. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Adesso i dipendenti dei partiti finiscono in cassa integrazione. Ettore Livini su la Repubblica scrive sull'argomento interessanti osservazioni.

Finanziamento della politica, l'abbuffata dei partiti sta per finire

Leggi tutto...

Renzi dovrebbe abbassare il prezzo dei carburanti

Sorpresa (ma mica tanto...), la colpa dell'aumento continuo dei prodotti petroliferi (che incide non poco nell'incremento generale dei prezzi) è di un fisco troppo vorace. La maggiorazione del costo della benzina deriva per ben 24,9 centesimi al litro dalle maggiori imposte e solo per un centesimo dal maggior prezzo industriale, che incorpora appunto la diseconomicità della filiera. Per il gasolio il differenziale viene da maggiori imposte per 24,4 centesimi al litro e solo per 0,7 centesimi al maggior prezzo industriale. Un articolo di Federico Rendina su Il Sole 24 Ore rivela di un'indagine compiuta da Assopetroli. Una detassazione del prezzi dei carburanti dovrebbe favorire una crescita del Pil.

Al governo conviene ridurre le accise sulla benzina?

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS