Fca non paga l'Irap e vuole soldi dallo Stato

Marco Grimaldi, al question time regionale del Piemonte, ha posto il tema dell'Irap, la tassa regionale che tutte le imprese grandi e piccole pagano e che serve a pagare ilil sistema sanitario nazionale, gestito dalle Regioni. A quel che ha risposto l’assessore regionale al bilancio Andrea Tronzano, Fca non paga l’Irap in Piemonte e non la paga in nessuna regione in cui abbia sede: «Risulta che dal 2011 ad oggi, ultima dichiarazione anno 2018, il gruppo Fca non ha versato Irap su tutto il territorio nazionale in quanto risulta a credito di circa 12 milioni di euro», ha spiegato l’assessore. Il commento di Sara Menafra su Open.online.

Prestito ad Fca, le furbizie di Elkann

Leggi tutto...

Fca chiede soldi, ma saranno restituiti? Alitalia insegna

Nel pieno del polverone suscitato dalla decisione di Fca di ricorrere al decreto liquidità per un prestito garantito dalla Sace (lo Stato cioè i contribuenti) di 6,3 miliardi di euro per la sua consociata Fca Italy, nessuno si è posto in questi giorni una domanda chiave. Quei soldi una volta ottenuti saranno alla fine del triennio anche restituiti? O si rischia di fare la fine deli innumerevoli prestiti-ponte pubblici fatti, solo per fare un esempio ad Alitalia, e mai rimborsati? Può sembrare una provocazione, ma molti indizi portano lì. Il commento di Fabio Pavesi su Affari Italiani.

La furbizia di John Elkann, soldi dall'Italia, tasse pagate all'estero

Leggi tutto...

Gli Agnelli battono cassa

Fca Italy paga le tasse in Italia sulla sua attività italiana, ma con lo spostamento della sede nei Paesi Bassi e della residenza fiscale nel Regno Unito il gruppo Fca ha spostato altrove il grosso della tassazione sui profitti e sui dividendi che paga agli azionisti. Fca non offre i dati sulla sua spesa fiscale per singolo Paese, ma solo il totale globale, che nel 2019 è ammontato a 1,3 miliardi di euro. Dei dettagli dei rapporti con il fisco italiano per il 2019 nel bilancio c’è scritto solo che l’Irap versata ammontava a 6 milioni di euro. Il commento di Pietro Sacco' su Avvenire.

Il prestito alla Fiat che non piace agli italiani

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS