il pilota automatico di Bruxelles sul Recovery fund

il pilota automatico di Bruxelles sul Recovery fund

Esiste una precisa volontà politica di provocare un’eterodirezione nella gestione del debito pubblico. Una volontà che si fa sempre più esplicita da parte delle forze dominanti la politica e l’economia italiana. Quella borghesia che io ho più volte definito vendidora e che controlla non solo la stampa quotidiana e pressoché tutti i mezzi di informazione e soprattutto una larga parte – in concorrenza o sovrapponendosi al controllo esercitato dalla Cina – delle forze politiche e quindi parlamentari. Un destino subalterno che da sempre caratterizza gran parte delle classi dominanti italiche politiche ed economiche. Il commento dell'economista prof. Giulio Sapelli su il Sussidiario.

Ursula Von Der Leyen promette, ma non è tutto oro quel che lucica