Per Visco, Bankitalia, solo ombre per il Belpaese

Per Visco, Bankitalia, solo ombre per il Belpaese

“L’economia italiana deve trovare la forza di rompere le inerzie del passato e recuperare una capacità di crescere che si è da troppo tempo appannata”. Perché va bene l’aumento della spesa pubblica, che ha permesso di aiutare famiglie, lavoratori e imprese, ma ora serve un disegno più ampio, più complessivo, più a lungo termine. Un progetto Paese insomma. L’indicazione è perentoria, ribadita più volte: occhio a sedersi sulla politica monetaria che è accomodante e resterà tale a lungo. Qui va cambiata la struttura dell’economia. Servono interventi “per innalzare il potenziale di crescita” o l’Italia resterà indietro. Per due volte, Visco invoca un cambio di passo netto. Lo ripete così: serve “una rottura rispetto all’esperienza storica più recente”. Il commento di Giuseppe Colombo su Huffington Post.

Bankitalia, il governatore Visco teme per il futuro del Belpaese