Il successo delle monete virtuali messo a dura prova

Il successo delle monete virtuali messo a dura prova

La promessa di Bitcoin ai suoi inizi, ormai quasi 10 anni fa, era che sarebbe diventata una realtà con cui la finanza internazionale avrebbe dovuto fare i conti. Una riserva di valore o, come si dice per l'oro, un bene rifugio, ha già dimostrato di non poterlo essere: troppa volatilità quindi troppi rischi. Anche come mezzo di scambio Bitcoin e i suoi emuli, come Ripple ed Ethereum, hanno dimostrato di non valere poi granché, dal momento che la loro adozione non è stata rapida e diffusa come i fan della prima ora speravano. L'articolo di Marta Buonadonna su Panorama.

I dolori dei risparmiatori con in Bitcoin in frenata pazzesca