Sanità, gioie (poche) e dolori (molti)

Sanità, gioie (poche) e dolori (molti)

La sanità e i suoi guai: siringhe che nessuno vuole è fonte di continui sprechi. per l’insulina emerso un paio di anni fa da un report dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici per il ministero della Salute: «Negli ospedali veneti, costa 4 centesimi e nel Sud lievita a 24». Per non dire del «trattamento per tumori alla prostata con terapia conformazionale statica a sei campi» pagato anni fa alla clinica Santa Teresa di Bagheria 136 mila euro e a Milano 17 volte di meno: 8.093. L'editoriale di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera.

Sanità, gli sprechi (quasi) nascosti