Allarme rosso, aumentano i poveri

Allarme rosso, aumentano i poveri

L’anagrafica dell’italiano medio che emerge dal primo studio sull’inclusione sociale pubblicato oggi dal World Economic Forum (Wef) è sconfortante. Nel confronto con le trenta economie più avanzate del mondo, l’Italia riesce a piazzarsi nelle prime dieci posizioni solo per due parametri su ventidue. Ma, per una volta, l’eterno confronto con l’altro non è il cuore della questione: lo studio del Wef ragiona sulla crescente ineguaglianza, e boccia le classi dirigenti dei trenta Paesi più avanzati. Ognuno sembra impegnato a far del suo meglio per non affrontare il problema dei problemi. Un articolo di Beniamino Pagliaro su La Stampa

Ricchi sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri