Yellen, Draghi e la guerra ad Omicron

Mario Draghi (nostro presidente del Consiglio) e Janet Yellen (che guida la Federal Reserve americana) hanno diversi tratti in comune. Alcuni di questi hanno implicazioni non solo per loro due, ma anche per i rispettivi Paesi. Entrambi hanno studiato a metà degli anni settanta, fanno parte della stessa generazione. E…
Leggi tutto...

I problemi nascosti dietro la (fragile) ripresa del 6%

I messaggi, ben “pilotati” dai cosiddetti “grandi media” italiani e dalle televisioni, sono sempre più rassicuranti sul futuro dell’economia italiana. Certamente la ripresa sarà per quest’anno di oltre il 6%, forse 6,2, forse 6,4. Qualche settimana fa, qualcuno si spingeva a ipotizzare un “oltre il 7%”. Negli anni successivi, secondo…
Leggi tutto...

Superbonus, che fine fanno gli incentivi

Al Paese conviene prorogare il Superbonus edilizio La discussione sul Superbonus edilizio. Fa un po' effetto leggere le dichiarazioni degli esponenti dei partiti che sostengono l'attuale governo. Tutte, o quasi, sono critiche nei confronti delle misure adottate dall'esecutivo. L'auspicio, allora, è che il Parlamento faccia valere le sue prerogative e…
Leggi tutto...

Le “nuove regole” dell’Ue per intrappolare l’Italia

Gli economisti del Mes hanno predisposto un documento, riportato in esclusiva da Handelsblatt, fa sembrare possibile una modifica delle regole del Patto di stabilità e crescita ora sospese. E conferma che “dietro le quinte” il dibattito sul tema è già stato avviato. Bisognerà però probabilmente attendere non solo la formazione…
Leggi tutto...

Patto di stabilità senza austerity: la Ue ci pensa

Il commissario Ue Paolo Gentiloni: “Quando il tetto del 60 per cento fu introdotto, rappresentava più o meno la media del debito tra i paesi europei”. Ora, “il 60 per cento deve rimanere l’obiettivo finale perché sta nei Trattati ma dobbiamo discutere il percorso verso questo obiettivo, le regole per…
Leggi tutto...