Sentenza Berlusconi, l'attacco alla magistratura

L'Anm è una associazione, probabilmente illegale, che riunisce correnti e gruppi di potere che, violando tutti i giorni la Costituzione, si spartiscono Procure e Tribunali (...) La Cassazione è incriticabile. Come era anche il governo ai tempi di Mussolini. E quindi immaginiamo, è stato molto grave, appena un anno fa, chiedere le dimissioni del Procuratore generale coinvolto – appunto – nel caso Palamara. Fu un atto eversivo, se capisco bene. (...) L'Anm, che è l'associazione dei magistrati che da trent'anni, in modo illegale, distribuiscono brandelli di intercettazioni ai giornalisti, impedendo qualunque verifica, spiegazione, interpretazione, risposta, si indigna perché vengono pubblicate – legittimissimamente – le registrazioni di un colloquio tra un ex imputato e un giudice indignato. Il commento di Piero Sansonetti su Il Riformista.

Caso Berlusconi, magistratura di nuovo nel mirino

Leggi tutto...

Politici italiani senza vergogna

In Germania il ministro della Difesa Karl-Theodor zu Guttenberg, astro nascente della Cdu, si dimise dopo la scoperta che aveva copiato parte della sua tesi di dottorato, perché «lo scandalo sarebbe ricaduto su tutti i militari». Il ministro inglese dell’Energia Chris Huhne se ne andò «per evitare interferenze con l’incarico pubblico» perché un giornale rivelò che aveva addossato alla moglie una multa per cui avrebbe perso punti della patente. In Italia non è così. L'editoriale di Sergio Rizzo sul Corriere della Sera.

I politici senza vergogna sono ancora al loro posto

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS