Chi giudica i giudici? E se sbagliano?

Chi giudica i giudici? E se sbagliano?

Che cosa succede se per strada venite derubati del portafoglio? Lo shock per la scoperta della violazione della vostra proprietà (che è un po’ come il vostro corpo), poi una serie di seccature. Attese infinite in qualche stazione di polizia, per sentirvi quasi suggerire di non denunciare lo smarrimento, così loro non sono obbligati a svolgere indagini, che tanto finirebbero in niente. Del resto le statistiche parlano chiaro, il 98% dei furti rimane impunito. (...) Nessuno mi può giudicare, rimane sempre il principio favorito dai magistrati. Prima di tutto al procuratore Fuzio è stato consentita la pensione anticipata e la conseguente cancellazione di ogni azione disciplinare (converrebbe anche a Palamara, se fosse un po' più anziano). Quanto all'azione giudiziaria, mentre per Palamara e gli altri indagati venivano chiesti i rinvii a giudizio, la posizione dell'alto magistrato è stata stralciata. E chissà se questo significa che si stia incamminando verso un binario morto. Le considerazioni di Tiziana Maiolo su Il Riformista.

I magistrati che sbagliano vanno cacciati e basta!