Un disastro per molti questo troppo lungo lockdown

Un disastro per molti questo troppo lungo lockdown

L'esperienza della clausura fatta durante il coronavirus ci ha fornito un esempio di che esperienze e che problemi possono nascere in un luogo chiuso di cui conosci ogni anfratto e da cui non puoi uscire. O dormi o sonnecchi o cerchi stimoli nuovi. Tutto ciò che hai già visto ti diventa noioso. Anche un film bellissimo rivedendolo ti annoia. Non ti fa più aspettare il seguito, non sei desideroso di sapere come va a finire. La nostra mente per vivere ha bisogno di stimoli nuovi, di cibi nuovi, di persone nuove. In realtà ha bisogno di desideri da soddisfare, di mete da raggiungere, di problemi da risolvere, di nemici da combattere. Cose che il mondo ha sempre dato con una continua differenziazione geografica, scientifica, politica e culturale. Le considerazioni del prof. Francesco Alberoni su il Giornale.

L'Italia dopo il lungo confinamento