I giovani d'oggi e il sentimento dell'odio

I giovani d'oggi e il sentimento dell'odio

Che senso ha ricordare il genocidio nazista se poi non ci fermiamo in questa lotta per il diverso? E con questo non mi riferisco ai migranti ma a ciò che avviene nella quotidianità: nella rabbia contro il vicino o contro chi intralcia il tuo percorso in macchina o contro chi ha opinioni diverse e potrei andare avanti all’infinito. Le riflessioni di Marisa Giudice sul suo blog. in occasione della Giornata della memoria.

L'odio piace ai nostri ragazzi