Università allo sbando, non sempre in cattedra i migliori

Università allo sbando, non sempre in cattedra i migliori

Può mai un candidato con meno titoli, oppure uno non provvisto neppure del dottorato di ricerca o abilitazione scientifico nazionale o ancora con curriculum scientifico non congruo al settore messo a bando, vincere un concorso a cattedra e insegnare all’università? Se l’ateneo è italiano la risposta è sì. Benvenuti ad àtisrevinu, il paese dell’università al contrario. Il commento di Giambattista Scirè sul sito linkiesta.

Università, il ritorno dei Baroni