Il dissesto idrogeologico d'Italia

Il dissesto idrogeologico d'Italia

Siamo un paese di pazzi. Una nazione in cui si costruisce un cinema multisala tra una collina franosa e un fiume che periodicamente esonda. In cui persino un Tribunale – l’istituzione che dovrebbe assicurare giustizia e rispetto delle leggi – viene realizzato direttamente sull’argine di due fiumi, al di fuor delle prescrizioni di legge e di quelle ambientali-idrogeologiche. Due mesi fa la tragedia ha colpito Livorno, con i fiumi sotterrati che sono letteralmente esplosi spazzando via quel che hanno trovato sul loro cammino. Ma in Italia, spiegano gli esperti, ci sono dieci, cento, mille situazioni che oggi sono soltanto dei rischi elevati potenziali; ma che domani, dopodomani possono trasformarsi in disastri in grado di uccidere, distruggere, fare danni per miliardi.  Roberto Giovannini su La Stampa.

L'Italia è fragile, no, è in vero e proprio dissesto