Diminuiscono gli iscritti nei nostri atenei

Diminuiscono gli iscritti nei nostri atenei

Il nostro sistema universitario soffre di una doppia criticità. Da un lato esso vede da anni le proprie risorse diminuire (mentre in Francia, Germania e Spagna avviene il contrario); dall’altro esso si presenta sempre più come un sistema differenziato, con un Sud che arretra progressivamente. Ancora una volta due Italie, dunque, e ancora una volta sempre più lontane: un giovane nato a sud del Tevere (in questo caso bisognerebbe forse dire a sud dell’Arno) è destinato, novanta probabilità su cento, a studiare in un’università di serie B. L'editoriale di Ernesto galli Della Loggia su Corriere della Sera.

La marcia indietro dell'Università