Colosseo e Fori Imperiali chiusi, colpa del governo

Colosseo e Fori Imperiali chiusi, colpa del governo

Le organizzazioni sindacali hanno tante, innumerevoli, colpe. Detto questo, un Paese che a parole batte e ribatte sulla cultura e la ricchezza dei beni archeologici, dei musei, delle chiese, delle contrade di stupefacente bellezza, deve anche essere coerente. E investire sul serio, su queste cose. Invece siamo sempre inchiodati lì, a un investimento dello 0,19% del Pil: meno di un quarto di quanto spendeva l’Italia nel 1955, mentre stava ancora scrollandosi di dosso le macerie della guerra. L'editoriale di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera.

Sindacati, crollo do popolarità dopo i fatti del Colosseo