Italia povera sì, anzi, no!

da internet

La crisi azzanna, le tasse strozzano, ma non toccate il Suv. Nell’Italia dei redditi dichiarati, dove intere zone del Paese galleggiano appena al di sopra della sopravvivenza, ci sono contribuenti che non sembrano poter rinunciare ad avere un bel po’ di cavalli sotto il sedile. Bolidi e berline di lusso sfrecciano anche in paesini depressi, dove le case cadono a pezzi e il tasso di disoccupazione è un’emergenza cronica. Passione per i motori? Teste di legno? Qualcosa non quadra. Un articolo di Raphael Zanotti su La Stampa.

L'Italia piange miseria, molti poveri con la porsche